4 segreti di Facebook Ads che nessuno ti svela

Segreti Facebook Ads

aprile 24, 2017 • web marketing • Views: 149



Tutti affermano che sono il mezzo più efficace per promuovere un’attività, ma pochi ti spiegano come usarle. In questo post ti svelo 4 segreti delle Facebook Ads che ho imparato sul campo e che nessuno ti spiega.

Forse oggi ti trovi nella stessa situazione in cui mi trovavo anch’io circa 3 anni fa. Avevo scoperto le Facebook Ads… Ero entusiasta come un bambino alle prese con il suo giocattolo preferito!

Avevo seguito alcuni corsi e tutorial su come creare e ottimizzare le mie campagne facebook e non vedevo l’ora di mettere in pratica ciò che imparavo.

Ben presto però mi resi conto che non era così facile ottenere risultati soddisfacenti!

Ora a 3 anni di distanza e dopo aver speso alcune migliaia di euro in annunci a pagamento posso dire di aver elaborato alcune strategie vincenti.

Soprattutto ho scoperto alcuni piccoli segreti, che se avessi conosciuto subito, avrei sicuramente risparmiato molti soldi e avrei raggiunto risultati migliori.

Scopri questi 4 segreti delle Facebook Ads: risparmierai soldi e avrai risultati migliori! Condividi il Tweet

Sei curioso di conoscerli? Allora mettiti comodo…

Lascia perdere l’Audience Network

Cos’è l’Audience Network?

Per la definizione corretta ti rimando alla guida ufficiale. Viene definito come uno strumento per incrementare i guadagni. In poche parole i tuoi annunci saranno visualizzati anche all’esterno di Facebook raggiungendo il pubblico su app e siti mobili e su video.

Non voglio ora contraddire in alcun modo l’efficacia di questo strumento, sia ben chiaro! Ti racconto semplicemente la mia esperienza.

Se anche tu offri infoprodotti online riscontrerai che inviando i tuoi annunci sull’Audience Network aumenteranno drasticamente i click sul link!

Occhio però a non cadere nel mio stesso errore: maggiori click non significano necessariamente maggiori conversioni!

Nelle mie prime campagne infatti ero sviato dal numero maggiore di click pensando di aumentare automaticamente gli iscritti alla mia lista in maniera esponenziale.

La realtà pero fu ben diversa: non solo le conversioni non aumentavano ma rimanevano molto basse.

Le conversioni rimangono basse

Ci misi diverso tempo per capire dov’era il problema: dovevo escludere l’Audience Network. Non ci credi? Fai una prova!

Se vuoi più conversioni lascia perdere l'Audience Network Condividi il Tweet

Vediamo ora un’altra lezione che ho imparato sul campo

E’ preferibile inserire un solo annuncio in ogni gruppo di inserzione

Probabilmente anche tu avrai sentito o letto che in ogni gruppo di inserzioni dovresti creare diverse inserzioni per far sì che Facebook valuti quella più efficace e dia priorità a quella.

Beh, anche qui occorre capire meglio qual è il funzionamento.

Per determinare qual’è l’inserzione più efficace Facebook si basa sui primi risultati che questa inserzione ottiene. Non è detto però che questo dato sia al 100% attendibile. In che senso?

Beh, chi ci dice che i risultati successivi di quella inserzione siano simili ai primi? Se un’inserzione ricevesse molti click o conversioni sulle prime 100 impressions ma poi per assurdo ne ricevesse molte meno?

Facebook continuerebbe a considerarla la più efficace anche se così in realtà non è.

Dunque qual è l’alternativa?

Monitorare personalmente l’andamento dei risultati di un inserzione. L’unico modo è creare un gruppo di inserzioni diverso per ogni variante dell’inserzione.

Sì, è vero, il lavoro da fare è più complicato… ma i risultati saranno migliori!

Ma non è tutto…

Devi creare più copie identiche dello stesso gruppo di inserzioni per ottenere un CTR migliore

Sì hai capito bene… è vero che può sembrare assurdo, ma devi tenere conto che il vero funzionamento dell’algoritmo di Facebook non viene rivelato.

Sembra infatti che più copie di una stessa inserzione ottengano risultati diversi! Non saprei dirti da cosa dipende tutto ciò, fatto sta che è cosi.

Se non ci credi puoi fare una prova!

Questo cosa significa? Che quando crei un nuovo gruppo di inserzioni, devi creare anche delle copie. Io di solito ne creo 4.

Copie gruppi inserzioni

Dopodiché avvio tutti e cinque i gruppi e vedo quale ottiene migliori risultati. Dopo le prime 500 impressions, tengo attivo solo il gruppo più performante.

Seguendo questa strategia vedrai che la percentuale dei tuoi CTR salirà!

Per aumentare il CTR crea più copie identiche di un gruppo di inserzioni! Condividi il Tweet

Passiamo adesso all’ultimo segreto per ottimizzare le Facebook ads

Quando il ciclo di vita di un gruppo di inserzioni termina, prova a ricrearlo daccapo

Una volta che hai impostato la tua campagna nel modo giusto, ottimizzandola per il meglio, finalmente vedrai dei buoni risultati… vittoria!

Però come saprai l’efficacia di una campagna si esaurisce dopo un po’ di tempo. Ti tocca quindi fermarla e crearne un’altra.

Benché prima o poi sarà necessario modificarla, non avere fretta. C’è una cosa che puoi fare ancora: ricreare la stessa campagna e farla ripartire da zero.

Perché fare una cosa simile? Il motivo è semplice: difficilmente la tua campagna avrà raggiunto l’intero pubblico, quindi ci possono essere persone interessate al tuo annuncio che non l’hanno mai visto.

Ovviamente quando ricrei la campagna devi ricordarti di escludere dal pubblico target chi ha già compiuto l’azione (per esempio chi si è iscritto alla tua newsletter). Sennò i tuoi risultati saranno più bassi e rischi anche di essere considerato uno spammer.

Se anche tu utilizzi le Facebook Ads per vendere infoprodotti ti suggerisco di fare tesoro di queste 4 chicche!

Sono trucchi del mestiere che difficilmente trovi nei corsi o nei tutorial! Ma è quello che ti serve se vuoi avere successo!

A questo punto tu che ne pensi? Conoscevi già queste strategie? Ne conosci altre? Cosa hai imparato dalla tua esperienza? Dì la tua nei commenti in fondo al post!

Tags: , ,